Ultimissime

Justin Bieber è gay? Gossip infiniti sulla star canadese



justin bieber in bianco e neroJustin Bieber è gay? Continuano a diffondersi i pettegolezzi sul web - con tanto di fotomontaggi che lo ritraggono con abiti femminili - anche se finora il cantante è stato paparazzato sempre e solo con ragazzine, ora in locali notturni ora in posti tutt'altro che proibiti: un po' ovunque, insomma. I momenti in cui si è parlato del suo orientamento sessuale sono stati parecchi, e qualcuno ha persino messo in dubbio che la sua storia con Selena Gomez fosse vera. I tanti flirt che gli sono stati attribuiti non sono altro che invenzioni della stampa? Sicuramente no, visto che ci sono video e foto a testimoniarlo: il gossip, però, si basa anche su inesattezze, e lo sappiamo bene. Si dice che nel 2010 Justin picchiò un ragazzino durante una partita a laser game per un motivo strettamente legato all'argomento di cui vi stiamo parlando: i suoi amici lo avevano circondato e, per evitare di ricevere un colpo con la pistola laser, e perdere di conseguenza, Bieber lo colpì accidentalmente.

Questa versione dei fatti, però, fu raccontata in un altro modo dalla stampa internazionale, secondo la quale - prendiamo da New York Post -, l'amico di Justin lo chiamò "checca", una volta che proprio lui lo aveva messo con le spalle al muro. Dovrebbe essere stato proprio questo episodio a sfondo omofobo uno dei motivi che ha spinto la star canadese a intervenire contro l'omofobia e il bullismo con un video chiaro e sicuramente efficace - filmato che potete vedere qui - visto che sin da subito il ragazzino è stato preso ad esempio da moltissime fan:

Ciao ragazzi, sono Justin Bieber - questo, l'esordio -. Volevo solo dire che non c’è niente di cool nell’essere un bulli. Se siete vittime di bullismo fate in modo di dirlo a qualcuno e migliorare la situazione. Se siete testimoni di un episodio di bullismo, intervenite e cercate di aiutare la vittima".

Belle parole, a cui seguì un discorso da ragazzo responsabile e a modo nel 2011, quello con cui Justin Bieber volle smentire la sua omosessualità:

"Essere gay è una decisione che riguarda solo sé stessi. Non riguarda me e non dovrebbe interessare a nessun altro". 

Per mettere a tacere i pettegolezzi, insomma, il cantante ha usato termini per nulla offensivi e, anzi, addirittura apprezzabili. I pettegolezzi sul suo conto, comunque, sono continuati a circolare per tutto il 2011: a novembre, per esempio, fu beccato nel noto locale gay Kremlin: a fare cosa? Non a sbaciucchiarsi un ragazzo, no no: il cantante voleva nascondersi (assieme a Selena Gomez) da un'orda di fan impazzite che non la smetteva di seguirlo (da una star abituata agli eccessi come lui ce lo si può aspettare, no?).

Fa ancora chiacchierare, infine, la dichiarazione pubblicata sul proprio account Twitter da E!: qui la rivista annunciava che Justin avrebbe fatto presto coming-out e che Selena l'avrebbe supportato; tutto, però, si rivelò essere uno scherzo degli hacker dell'Esercito Siriano.

Per adesso, insomma, Justin continua ad essere il ragazzo scapestrato di sempre che, tra una notte e l'altra, ruba cuori alle ragazzine di tutto il mondo, con buona pace del gossip gay.



Gossippiù realizzato da Templateism.com Copyright © 2015

Powered by Blogger.